Presentazione

L’Amministrazione locale di Bergamo propone, da diversi anni, alle scuole della città il progetto “Mangio locale e penso universale” che include il progetto “Un orto a scuola.

Le finalità del progetto mirano ad accrescere la consapevolezza comune a piccoli e adulti sulla necessità di porre attenzione ad un corretto stile di alimentazione, sull’opportunità di poter scegliere prodotti locali e stagionali, sulla necessità di tenere alta l’attenzione e l’esempio di atteggiamenti rispettosi nei confronti del cibo.

Accanto e in coerenza con questo progetto, si è proceduto all’avvio di un progetto volto a monitorare e scoraggiare lo spreco di cibo nei piatti dei nostri bambini, mettendo a punto accorgimenti e attenzioni che li aiutino a mangiare meglio e ad essere più consapevoli della filiera alimentare nel suo complesso, dalla produzione agricola alla gestione degli scarti (che bisogna innanzitutto ridurre).

Questo tipo di progettualità richiama esplicitamente alla responsabilità noi adulti: testimonianza ed esempio sono il cardine fondamentale sul quale incernierare la relazione con i piccoli e le piccole che incontriamo, che siano nostri figli o meno. All’interno di questo sito potete trovare immagini e notizie più specifiche sul progetto, in particolare sulla periodica introduzione nelle mense scolastiche di menù a chilometro zero, stagionali, vera occasione di assaggio di gustosi piatti della tradizione locale i cui ingredienti più caratteristici (il mais, ad esempio) consentono interessanti paragoni e scambi di ricette e tradizioni culturali legate al cibo.

Infine, il progetto prevede un concorso con esposizione finale di alcuni elaborati, l’aiuto ad attrezzare ed avviare un orto scolastico.

Ecco la nuova brochure di Bergamo con titolo “L’appetito vien studiando” distribuita a tutte le famiglie delle scuole di Bergamo.
Clicca sul link per visualizzare la brochure “L’appetito vien studiando”

loredana_poli

 

 


Assessore Istruzione
Loredana Poli

 

Mangio Locale e Penso Universale” intende, oltre che arricchire e qualificare l’offerta delle mense scolastiche, favorire anche la conoscenza del territorio e dei relativi prodotti da parte degli alunni. Alla costruzione quotidiana di percorsi educativi che perseguano le finalità sopra riportate collaborano: i Servizi Educativi per l’infanzia e istruzione del Comune, Bergamo, l’Area Igiene Alimentare e Nutrizione dell’ATS di Bergamo, Dirigenti, Insegnanti e personale Ata degli Istituti Comprensivi, Coldiretti e tutto il personale della SerCar che gestisce con disponibilità e attenzione il servizio mensa nelle scuole.